Lo zietto mi vuole tanto bene, ma giustamente i soldi non puo regalarmeli. Cosi decido di corromperlo con un pompino

5689 Visualizzazioni

Sono una ragazzina di venti anni e studio giurisprudenza in una delle universita private piu famose in italia. Non staro qui a dirvi il nome per evitare inutili pubblicità, quello che vi importa sapere e che io sono una ragazza molto porca e che ama tanto uscire, divertirsi e spendere i soldi.

Il mio dolce zietto

Mio zio Gabriele, è un uomo molto ricco, infatti è un comandante di una delle flotte migliori al mondo e quindi guadagna la bellezza di 15.000 euro al mese. Io sono inebriata dai soldi, cosi ogni tanto vado a trovarlo, con la speranza che mi lasci sempre qualcosina con cui poi riesco a uscire e a spendere per me. Ma giustamente, forse sta iniziando a capire che vado li per un secondo fine. Per non farlo pensare male, cosi, continuo ad andarlo a trovare. Ma lui, essendo ormai sospettoso, ha deciso di non darmi piu il becco di un quattrino.

A mali estremi, perversi rimedi

Allora, senza perdermi d’animo, un giorno, trovandolo un po nervoso, decido di proporgli una bella scopata insieme. I suoi occhi si sono illuminati come se fossero delle lampadine, e da quel giorno, mi riempie di soldi e di regali. Che bravo il mio zietto

[neverblock idzone=2953750]