Io e mia sorella siamo dei veri perversi, quando i nostri genitori non sono in casa ci chiudiamo in bagno e scopiamo

  • Piace a: 12,311 visualizzazioni

La mia dolce sorella è il meglio che un ragazzo diciottenne come me possa desiderare. E’ piccola, graziosa, ben messa fisicamente e ha una faccia da vera maiala, tanto che tutti i miei amici desiderano ardentemente di scoparsela.

Un desiderio per tutti, ma non per me

Ma purtroppo per loro io sono molto gelose e quindi, prima di farla andare con qualche sconosciuto, ho deciso di testare il terreno con le mie mani, o meglio, con il mio pene. Inizialmente non le chiesi di scopare cosi, direttamente, ma presi la cosa alla larga. Iniziai a parlare di sesso, della prima volta, fino ad arrivare a chiederle cosa le piacesse fare.

Ha inizio cosi la caccia

Dopo qualche mese lavorata cosi, le chiesi la cosa. Subito accettò e anzi, mi disse che da tempo voleva propormelo lei ma non aveva il coraggio di chiederlo, per paura che io l’additassi come una porcella. Ma io non aspettavo altro e dopo avermela scopata per bene la prima volta, la cosa e diventata routine, infatti iniziammo a farlo sempre piu spesso, approfittando che i nostri genitori uscivano di casa spesso. Una chiavata cosi non e facile da dimenticare, e avere la sorella cosi bona èun altra fortuna che mi tengo tutta stretta