Faccio sbattere la mia puttanella da un altro cazzo a sua insaputa

522 Visualizzazioni

La zoccoletta aveva davvero tanta voglia di divertirsi quella sera. Era disposta a tutto pur di prendere i nostri cazzi in ogni buco e godere, godere come non mai. L’abbiamo bendata e legata, allargato le sue gambe e massaggiato a lungo il suo corpo. La cagna si faceva fare davvero di tutto. Era convinta che fossi io a fare quelle cose, il suo ragazzo, non si aspettava minimamente che avevo invitato un mio amico quella sera e che per farle una bella sorpresa le avrei fatto assaggiare il suo uccello. All’inizio era un po spaesata ma quando ha iniziato a prendere l’uccello del mio amico nella sua bella fica, non ha davvero capito più niente. Che puttanella vogliosa.